Porsche Puzzle Not Sold in Stores 10878 vendendo bene in tutto il mondo

Porsche  Puzzle Not Sold in Stores  10878  vendendo bene in tutto il mondo

Evento Sky

11 marzo 2016
Il 29 Gennaio l’Autodromo di Franciacorta “Daniel Bonara” ha ospitato la presentazione di SKY della stagione motori 2016 in anteprima nazionale.
Porsche  Puzzle Not Sold in Stores  10878  vendendo bene in tutto il mondo
Gli splendidi spazi del Kartodromo, della Pista, del Paddock e del Centro Guida Sicura, magnificamente allestiti con i colori della pay tv più famosa al mondo, sono stati la cornice ideale ad una giornata indimenticabile realizzata per lanciare il palinsesto della Formula 1 e del Moto Mondiale che prenderà il via il 20 Marzo p.v.
Dal palco della Sala Convention del Kartodromo, l’executive Vice Presidente di Sky, Jacques Raynaud , alternandosi a Guido Meda, Jacques Villeneuve e Loris Capirossi, si è rivolto ad una platea gremita di giornalisti sportivi delle testate italiane più importanti per presentare una vera e propria macchina da guerra televisiva: oltre 1.000 ore live!
I protagonisti dell’evento ed i loro ospiti hanno poi potuto gustare le prelibate pietanze del Ristorante 911, sperimentare l’adrenalina della pista, del Kartodromo e le tecniche del Centro di Guida accompagnati nel loro divertimento da piloti ed istruttori professionisti messi a loro disposizione dall’Autodromo stesso.
Una giornata indimenticabile in cui innumerevoli e apprezzatissimi ringraziamenti sono stati rivolti all’Autodromo di Franciacorta da tutto lo staff dirigenziale di Sky “per la squisita ospitalità”.
Renegade gioco Studios rgs0848 Reykholt-en,

Playmobil rosso Corsair Pirate Ship 3174 99% completare SET + scatola,

Puzzle 1500 tela, Italia V. Trefl Top,

Ravensburger Puzzle Antique Old World Map nuovo SEALED 3000 Pieces 1994,

RECEIVER COMPATIBLE FLYcielo RECEIVER Happymodellolo Crazybee F4 PRO V2.1 2-3S volo,

PLAYMOBIL CIRCO al autoro del circo 3514 verde RARO RAR con OVP,

dal nostro inviato Mario Salvini

image001

Il mosaico interattivo F1

Il mosaico interattivo MotoGP 

Il mosaico interattivo MotoGP

Scatta la stagione più lunga di sempre. E Sky che avrà il compito di raccontarla tutta oggi l’ha anche presentata. All’Autodromo di Franciacorta, a Castrezzato, poco lontano da Brescia, ha illustrato tutta l’offerta tv di Formula 1, del Motomondiale e non solo. Quindi tutti i protagonisti delle telecronache su un palco scenico a solleticare il desiderio degli appassionati. Considerando che si riparte dai 10 milioni di spettatori, numero astronomico, calcistico, per l’ultimo GP 2015 della MotoGp, quello della resa dei conti tra Valentino Rossi e Jorge Lorenzo.

ROSSA ROSSI ROSSE — Guido Meda al centro della scena ha alternato al suo fianco Federica Masolin e Irede Saderini, a seconda che si parlasse di auto o di moto, e ha illustrato le novità che arricchiranno il lunghissimometraggio di 39 GP, 21 di Formula 1 e 18 di Motomondiale. Col motto coniato da lui medesimo: “Rossa, Rossi, Rosse”. “Non c’è voluta una gran fantasia”, ne ha riso. È bastato mettere insieme le speranze dalla maggior parte dei tifosi italiani: Ferrari, Valentino e Ducati.

JACQUES LANCIA NICO — Sul palco, con Carlo Vanzini e molti altri, ad esorcizzare la paura della noia promessa dalla Mercedes, anche Jacques Villenueve: “Nico Rosberg vuole cominciare subito forte, non vuole prenderle come l’anno scorso”, ha avvertito. E Davide Valsecchi: “Mi aspetto moltissimo da Ricciardo che è talentuosissimo. Se va davanti sa come si fa a vincere. E’ un pilota magico”. In platea, ma con promessa di esser protagonista in stagione ai microfoni, Francesco Mandelli, attore di fiction e celebre metà dei “I Soliti Idioti”.

LORIS LASCIA A MAURO — Per le moto Loris Capirossi, che però non sarà più in telecronaca, perché farà il rappresentante dei piloti (safety advisor) in direzione gara. Passando il testimone a Mauro Sanchini. “Sarà un grande Mondiale – ha detto Capirossi – perché ci sono tanti piloti forti. Vale ha studiato tutte le soluzioni possibili: sarà un campionato da paura. E Stoner secondo me lo vedremo anche in qualche gran premio”. Jacques Raynaud, executive vice president per i canali Sport di Sky Italia, ha spiegato le aspettative dell’emittente: “I motori sono un pilastro consolidato con numeri pazzeschi, è da tempo che non si vedeva questo tipo di crescita e ne siamo molto orgogliosi. Abbiamo investito tanto e avuto tanti successi”.

Professore del male e datati FORTEZZA COMPLETA VERSIONE GIAPPONESE,Rare HARRY POTTER LEGO Lot Hogwarts Castle 4842 4867 4737 4866 4736 4865_SEALED,

TECNOLOGIA — Le novità non mancano anche dal punto di vista della tecnologia, come l’ultramoderna “realtà virtuale” che debutterà in Formula 1 e i sistemi per analizzare traiettorie, curve e sorpassi che si vanno ad aggiungere ai 2 mosaici interattivi in Hd. Nel Motomondiale è potenziato anche l’impegno in pista dello Sky Racing Team VR46, la squadra nata dalla collaborazione con Valentino Rossi, per il terzo anno consecutivo al via in Moto3. Si riparte con tre piloti al box: Romano Fenati, Andrea Migno e la new entry Nicolò Bulega.

RC4WD Alum Rear Bumper TRX-4 79 Bronco Ranger XL RC4VVVC0555,

Playmobil 5398 - Unità Mobile Vigili Del Fuoco, MultiColoreeee,

Poupée d artiste MARA en porcelaine par GABY SCHOLTZ edizione limitée,

cid:image003.png@01D17880.FB366C90

Radiocouomodato Jet Semovente Velocità Barca Catamarano Ni,

RC Racing auto Drift giocattolo Vehicle 70km h 1 10 4WD Radio Remote Control modello auto ,

Mattia Mallucci

cid:image004.jpg@01D17880.FB366C90

Se in questo momento state sentendo un rombo di motore e non vi trovate al volante ma comodamente seduti sul divano di casa, allora, molto probabilmente, state guardando Sky. Perché “Quando senti il motore, c’è Sky”. E’ con questo slogan, infatti, che la multimedia company presenta la sua stagione a due e quattro ruote, nella cornice del circuito di Franciacorta.

ALL’INSEGNA DEL ROSSO – Una stagione che si annuncia formidabile e all’insegna del rosso. C’è quello della Ferrari, quello della Ducati e quello di Valentino Rossi. Tre ottimi motivi per mettersi davanti alla tv e godersi in alta definizione e con le tecnologie più avanzate quella che si annuncia come la stagione più lunga.

DIRETTE ESCLUSIVE – Dal 20 marzo parte, infatti, un percorso di 39 gare tra F1 (che avrà due Gp in più rispetto all’anno scorso) e Motomondiale che Sky seguirà rigorosamente live e in HD con 21 esclusive (11 per la F1 e 10 per la MotoGP), più di 1.000 ore di diretta e due canali dedicati: Sky Sport F1 HD e Sky Sport MotoGP HD.  Formula Uno e Motomondiale, del resto, rappresentano “il secondo pilastro dell’offerta Sky Sport”, come spiegato dall’executive vice president dei canali sport, Jacques Raynaud. “Abbiamo investito tanto -ha aggiunto- e avuto tanti successi. I numeri sono pazzeschi”. Una questione di numeri che, come sempre, fanno la differenza: oltre 7 milioni 130 mila spettatori unici nel 2015, con una crescita complessiva di circa il 40% degli ascolti rispetto all’anno precedente.

TECNOLOGIA ALL’AVANGUARDIA – Fondamentale per seguire al meglio le evoluzioni di monoposto e moto sarà l’offerta tecnologica messa a disposizione da Sky. Agli ormai imperdibili mosaici interattivi si vanno ad aggiungere i più moderni sistemi tecnologici per analizzare traiettorie, curve e sorpassi. Ottimizzati ai massimi livelli lo “Sky Touch” ( l’esclusivo touchscreen che permette di analizzare e confrontare la tecnica di guida dei piloti) e il “Ghost” (funzione che consente di sovrapporre alla perfezione le traiettorie dei piloti) per le moto, e lo “Sky Pad” per la F1 ( un esclusivo touchscreen nel mezzo del paddock). In arrivo anche una nuova e ultramoderna “Realtà virtuale” a cura di Fabiano Vandone per la Formula 1. Negli studi pre gara, l’analisi tecnica sarà ancora più interattiva: le monoposto entreranno nello studio Sky, si potranno scoprire così tutti i segreti delle F1, interagendo direttamente con le vetture. E con Sky Go (circa 630 mila spettatori unici nel 2015), si potranno vedere i GP in qualsiasi luogo.

I MOTORI, TUTTI – Sulla piattaforma Sky, oltre al Motomondiale (MotoGP, Moto2 e Moto3) e alla F1, sarà possibile seguire tutti i principali campionati motoristici. A partire dai mondiali di GP2, GP3 e della Porsche SuperCup. E poi la IndyCar e il Ferrari Challenge, entrambi in esclusiva su Sky Sport (la IndyCar per altri 3 anni). Senza dimenticare la Superbike, il Mondiale Motocross, la 24H Le Mans e il FIA World Touring Car Championship sui canali Eurosport HD. E per finire, il Campionato del Mondo Enduro 2016, su Fox Sports HD.

LA FORMULA UNO – Come sempre sarà una copertura “monstre” quella dedicata al Mondiale di Formula Uno. Visibile sul 207, l’esclusivo canale dedicato 24 ore su 24 alla Formula 1 trasmetterà in diretta e in HD l’intero campionato del mondo, con ben 11 esclusive live su 21 gare, tra cui 7 dei primi 10 Gran Premi. Dal giovedì di conferenza stampa alla domenica di gara, circa 30 ore di diretta ogni fine settimana di GP. E, naturalmente, tutte le tappe live dei mondiali di GP2, GP3 e della Porsche Super Cup. La prima metà della stagione 2016 sarà in gran parte in diretta solo su Sky Sport F1 HD.

LE NOVITA’ – Per l’analisi post gara c’è poi un rinnovato “Race Anatomy”, in onda ogni domenica dopo i GP (alle 19 in occasione delle tappe europee),che da quest’anno potrà contare sulla novità Francesco Mandelli, attore, uomo di spettacolo e grande appassionato di Formula 1, che porterà in studio la sua simpatia e la sua curiosità.

IL MOTOMONDIALE – MotoGP, Moto2 e Moto3: anche qui è prevista una copertura live totale e in HD per tutte le tecnologie e le modalità di offerta, tra cui tv in chiaro, pay tv, internet, mobile e Sky Go. Anche quest’anno, tutti i 18 GP in calendario saranno in diretta (10 in esclusiva), 8 di questi visibili live in chiaro anche su TV8. In particolare, il Motomondiale partirà in diretta solo su Sky, con l’esclusiva live delle prime 4 gare. I 18 GP in diretta su Sky Sport MotoGP HD e le 10 esclusive. Inoltre, in onda su Sky Sport MotoGP HD anche il CIV (Campionato italiano di velocità), il CEV (campionato europeo di velocità) e la Rookies Cup.

LO SKY RACING TEAM VR46 – Per il terzo anno consecutivo, Sky offrirà sempre maggiori opportunità di crescita ai giovani talenti italiani della Moto3 grazie allo Sky Racing Team VR46. Si riparte con tre piloti al box: Romano Fenati per affermarsi, Andrea Migno per crescere, Nicolò Bulega per imparare e stupire.

Reutter Porcellana - Miniatura Cucire con Tavolo, Puppenstube 1.780 3,

PLAYMOBIL Western 70012 Take Alungo Western città,

Puzzle puzzle Michèle Wilson 350 parti-Puzzle in legno-Utagawa Kun... (59167),

LUNEDÌ 29 FEBBRAIO 2016 18:34

Moto3 - Fenati, Migno, Bulega: che tridente per lo Sky Racing Team VR46!

BRESCIA – Si annuncia una stagione tutta all’attacco per lo Sky Racing Team VR46. La squadra nata dal connubio fra Valentino Rossi e l’emittente satellitare si appresta a tornare in pista per il suo terzo Mondiale nella classe minore e prima della nuova avventura in Moto2 nel 2017.

TRIDENTE – Il team shiererà un tridente offensivo guidato dal “bomber” Romano Fenati che spera di compiere il salto di categoira dopo avere conquistato il primo titolo iridato della sua carriera. Il marchigiano è la punta di diamante della squadra guidata dal team manager Pablo Nieto, presentata oggi insieme alla nuova moto Ktm all’autodromo di Franciacorta. Con Fenati e il confermato Andrea Migno quest’anno ci sarà anche il 16enne Nicolò Bulega. Un’arma in più da sfruttare per fare squadra contro la solita armata spagnola e gli altri piloti emergenti della Moto3.

GRINTA FENATI – “Abbiamo fatto un bel lavoro quest’anno e ora dobbiamo metterlo a frutto. Possiamo metterci in testa di lottare per il titolo”, non si nasconde Fenati, che ha già maturato un buon feeling con la moto evoluzione di quella usata nella seconda metà della scorsa stagione. “Cambiano pochissime cose, sono contento e molto positivo perché è più semplice ripartire da una base simile. Ai prossimi test capiremo meglio come sono messi gli altri e soprattutto la Honda, ma quello che conta è la prima gara in Qatar -dice Fenati-. I rivali? Vanno tutti forte, ma quelli più pericolosi sono gli spagnoli Navarro e Mir e il francese Quartararo. Poi ci siamo noi italiani, che spacchiamo: Antonelli e Bastianini su tutti”. E ovviamente lo stesso Fenati: “In questi anni ho affinato il mio talento, mi sono dato un metodo di lavoro. Diciamo che mi sono modernizzato -spiega il marchigiano-. Prima andavo un po’ più alla buona, magari mi dimenticavo anche la valigia a casa. Invece ora sono più professionale, sono diventato grande. Il Mondiale? Si prova sempre a vincere, altrimenti non avrebbe senso prendere la licenza”.

RC Air plane a120 Airautobus a380 TELECOuomoDO AEREO Regali per bambini,rossoENPS0010 rossoS M5R GT CORSA LUNGA 5-Port .21 Competition On-strada Nitro Engine,RC Helicopter Motor EGODRIFT 4025HS 1050KV 6S for 700 RC Helicopter TL4025-6S,PLAYMOBIL CUSTOM PADME AMIDALA estrella guerras I REF-0149 BIS,PROLINE Interco Tsl Sx Super Swamper Xl 1.9 G8 Mounted Tires 2Pcs - Pr1197-13,

FIDUCIA MIGNO – Se Fenati vola alto, Migno va alla ricerca di una maggiore continuità: “Valentino insegna: mai fare il capanno. Dalle mie parti si dice così quando, dopo un risultato deludente, ti avvilisci-dice il pilota di Cattolica-. Spero sia un anno positivo, conoscere già tutte le piste mi darà un vantaggio rispetto a chi non ci ha mai corso. Non dovrò lasciare mai niente al caso”. “Questo team è come una grande famiglia”, dice Migno, che insieme a Fenati avrà anche il compito di ‘svezzare’ il giovanissimo Bulega.

IL ROOKIE BULEGA – Per lui, figlio d’arte (suo padre Davide ha corso in 250 negli anni Novanta) e talento in erba, correre un’intera stagione in Moto3 è già un sogno che si avvera. “Solo essere qui per la presentazione del team, la mia prima volta, è un’emozione”, confessa il ‘rookie’ dello Sky Racing Team VR46 che per altezza, sfrontatezza e appeal mediatico ricorda il Valentino Rossi degli esordi.”L’obiettivo? Spero di finire nella top 15, ma salire sul podio sarebbe stupendo”, ammette Bulega, campione del mondo Junior CEV in carica, che non nasconde di ispirarsi proprio al maestro Rossi: “Io sono giovane, sono dell’era di quelli che guardano in tv Valentino e penso che più di lui non ci sia nessuno. Vale non è il tipo che dà consigli, basta stare con lui quando ci vediamo in palestra o al ranch: più lo guardi e più impari, è il top della moto. Dicono che anche io sono un personaggio mediatico, ma è troppo presto per paragonarmi a Vale. E poi non ci sarà mai nessuno che possa fare quello che ha fatto lui”. Gli spagnoli rivali di Rossi, da Jorge Lorenzo a Marc Marquez, sono avvertiti: “Non ho mai visto Vale così determinato e allenarsi così tanto, quest’anno sarà molto competitivo”, parola di Bulega.

RARE vintage gioco di Avalon Hill conquista stellare,

RC4WD VVV-C0158 luce ambiente LOGO Tamiya 1 14 Benz Actros (A),

Playmobil 6685 città azione Ambulancia Caja nueva nuovo scatola perfect condition,

energia HD GDW DS893C 38KG HV Brushless Servo,

RAG-50.0408.10 - Posteriore inox sdoppiato con terminali ovali 2 115x70 mm Tag,

Mattia Mallucci

cid:image018.png@01D1731F.E6762D60

“Alonso? Pensa solo al conto in banca. Hamilton? Al momento è più un rapper che un pilota. Le nuove qualifiche? Parte di scelte che rischiano di distruggere la Formula Uno”. Spinge giù il pedale sull’acceleratore delle critiche l’ex campione del mondo di Formula Uno, Jacques Villeneuve, che parla a margine della conferenza stampa di presentazione della stagione dei motori di Sky Sport all’autodromo di Franciacorta. L’ex pilota, attuale commentatore per Sky, risparmia, di fatto, solo la Ferrari, che vede “in crescita”.

FERRARI IN CRESCITA – “La Ferrari già l’anno scorso è migliorata, anche come spirito di squadra grazie a Vettel -spiega Villeneuve, campione del mondo nel 1997 con la Williams-. Non posso sapere se è riuscita a colmare l gap con la Mercedes perché, a mio avviso, la stagione passata le Frecce d’Argento non hanno tirato al massimo il motore. Sicuramente la Ferrari avrà fatto dei passi avanti rispetto alla Mercedes dello scorso anno. Ora bisogna vedere a che livello è la Mercedes di quest’anno”.

STOCCATA AD HAMILTON – Villeneuve non risparmia poi qualche critica al campione del mondo Lewis Hamilton che, a suo giudizio, non è riuscito a tenere alta la concentrazione nel finale di stagione, complici le buone prestazioni di Nico Rosberg, suo compagno di team alla Mercedes. “Per capire chi dei due sarà più competitivo quest’anno, bisogna prima vedere cosa intende fare Hamilton. Se con la testa, come è avvenuto nella parte finale del Mondiale passato, sarà più con le stelle del rap che sulla pista. Bisogna capire se lui si sente ancora un pilota. Rosberg psicologicamente si è dimostrato capace di fare del male ad Hamilton”.

…E STOCCATA AD ALONSO – Parole non tenere anche quelle rivolte a Fernando Alonso per la scelta di correre con la McLaren: “Alonso che fa? Diciamo che guarda solo al conto in banca. Ha fatto una scelta azzardata, ma non possimo dire “Oh, poverino” se sei ultimo, ma guadagni comunque 30 milioni l’anno. Difficilmente può esserci un pilota che direbbe di no ad essere ultimo con 30 milioni. Alonso ha pagato il prezzo dell’arroganza quando si è arrabbiato con la Ferrari. Vettel ha fatto meglio di lui, perché ha riportato tranquillità alla Ferrari”.

SORPRESA RAIKKONEN – “La sorpresa del Mondiale? -aggiunge- Secondo me può essere Raikkonen. Perché l’anno scorso ha lavorato molto, ma ha ricevuto critiche mentre lo ritengo un pilota serio e più forte rispetto al passato”. “Non credo molto nelle Red Bull -prosegue- e neanche in Ricciardo, perché soffre molto la pressione. Quando è diventato primo pilota, poi è sparito”.

NUOVE QUALIFICHE – In ultimo Villeneuve commenta il nuovo formato delle qualifiche, che prevede una soluzione ad eliminazione ed una sfida a due per la pole. Il format però, non partirà prima del Gp della Spagna a maggio: “La scelta di partire dopo dimostra che non ci hanno pensato molto. Se si pensa solo allo spettacolo è fantastico. Se, invece, si vuole premiare solo lo sport diventa una scelta falsa e artificiale. Sono cose fatte pensando di far piacere ai tifosi, invece così distruggono la Formula Uno. Oggi è come un videogioco. Non è più uno sport e non è più professionale. E’ così che si comincia a perdere credibilità”.

RC Screwz Metal Shielded orsoing Kit for Mugen Seiki MST-1 mug003b,

cid:image016.png@01D1731F.CE86DBA0

RICAMBI OBIETTIVO FOTOtelecamera 4K con motore brushless Sostituzione Riparazione per DJI Mavic Pro,

Pnso RARA autocharodon megalodon PREISTORICA DINOSAURI SQUALI modellololo cifra più recente moda,

Lo Sky Racing Team VR46 rilancia e triplica l’impegno per l’ormai prossima stagione nel mondiale Moto3. Ai piloti del 2015 Romano Fenati e Andrea Migno da quest’anno si affianca il debuttante Nicolò Bulega, che l’anno scorso si è laureat campione europeo di Moto3 nel campionato europeo di velocità. Le ambizioni del team Sky, presentato oggi sul circuito di Franciacorta, sono affidate soprattutto a Romano Fenati, che vorrebbe celebrare il salto di categoria (l’anno prossimo correrà in Moto2) vincendo il titolo.

PARLA FENATI I primi test sulla nuova Ktm hanno dato risultati incoraggianti. «Mi aspetto di rimanere sempre tra i primi – ha spiegato il pilota ascolano – Lottare per il titolo è il nostro obiettivo. La moto nuova, grazie a piccole migliorie, ha fatto grossi progressi, specie nell’ingresso curva. Ora tocca a noi tirare fuori il meglio. È il momento, mi sento pronto». Obiettivo ribadito anche da Jacques Raynaud, executive vice president per i canali sport di Sky: «Dopo due stagioni di apprendistato, è il momento di puntare in alto» ha detto durante la presentazione. Una grossa responsabilità per la squadra, che però può contare anche sul sostegno di Valentino Rossi, che ha mandato un videomessaggio alla presentazione per caricare il suo team.

Quadricottero DRONE Acrobatico Invader 2.4GHz 4 motori potenti trimmato nuovo z,

Rc auto, Spesxdivertimento nuovoest 2.4 Ghz High Speed Remote Control auto 1 16 Scale Off Roa,

REGOLATORE di grigiopner 4in1 ULTRA CONTROL 30a 3d BL Heli S gr-s3088.3d,

di Riccardo Gugliemetti

cid:image001.jpg@01D17881.3FB7F5F0

cid:image002.jpg@01D17881.3FB7F5F0

Tre, come gli anni nel motomondiale. Tre, come i piloti nel team. All’Autodromo di Franciacorta Sky ha presentato i palinsesti per la stagione 2016 di Formula 1 e MotoGP con lo slogan “Rossa, Rossi, Rosse”. Chiaro il riferimento alla monoposto di Maranello, al nove volte iridato e alle GP16 di Borgo Panigale. Dopo il calcio, i motori si confermano quindi il secondo pilastro della pay-tv satellitare. A confermarlo sono i numeri come spiega Jacques Raynaud, vice presidente excecutive, con ben 1100 ore di diretta, per quella che è l’unica emittente che dispone di due canali tematici dedicati a due e quattro ruote con la disponibilità del mosaico.

A fare gli onori di casa non poteva che essere Guido Meda, che ritroveremo in cabina di commento anche in questa stagione: “Tra F1 e Motomondiale sono convinto che non ci annoieremo – ha spiegato – sarà la stagione più lunga di sempre da vivere fino in fondo con ben 21 gare in esclusiva. Avremo diversi motivi di interesse tra cui Rossi, un caposaldo della MotoGP, ma anche le Ducati, che in Malesia hanno mostrato uno Stoner velocissimo e i due Andrea pronti a dare battaglia”  Sky: Tra F1 e MotoGP, Rossa, Rossi, Rosse – GPOne.com

Per Guido Meda il 2016 sarà il secondo anno con i colori Sky. Al suo fianco non ci sarà più Loris Capirossi, rientrato in direzione gara, bensì Mauro Sanchini: “Da quando ho iniziato questa avventura ho capito che serviva offrire qualcosa di più al nostro telespettatore – ha proseguito – il 2015 è stata sicuramente una stagione impegnativa, in cui abbiamo avuto forte appeal. Ripartirò con al fianco un compagno come Mauro Sanchini, persona preparata e competente, ma soprattutto da quei 10 milioni di Valencia”. A rinforzare il team in pista ritroveremo Sandro Donato Grosso e Marco Selvetti, mentre a dirigere gli studi nel paddock Irene Saderini . Il commento di Moto 2 e Moto 3 resterà affidato a Zoran Filicic, con la new entry Roberto Locatelli al fianco per quanto riguarda la classe intermedia.

Ben cinque i canali a disposizione degli utenti. Oltre a quello con regia classica, Sky offrirà l’onboard direttamente dalla moto, la possibilità di vedere la gara con telecamera dall’alto, la tabella dei tempi e il race control. Non mancherà infine l’attività social su facebook e twitter, dove tutti gli utenti potranno interagire direttamente dal divano da casa.

PLAYMOBIL Goody's Burger House Greece specialees completare NUOVO nuovo,

ProTek RC 130T Steard Digital High Torque Metal Gear Servo (High Voltage),

dalla Redazione lunedì, 29 febbraio 2016

Raestrella 762 57400 1 12 scala FERRARI F1 2013 Auto Telecouomodo Auto Da Corsa,

RCS RC modello Engine orsoing (14x25.4x6mm, Ceramic Btuttis, Open, 5pcs) CN484,

La squadra di Sky Sport MotoGP al completo

Quest’anno il Motomondiale partirà in diretta su Sky, con l'esclusiva delle prime 4 gare

Il team di Sky Sport MotoGP ha già i motori al massimo e si prepara a raccontare, per il terzo anno consecutivo, sul canale 208, il Motomondiale in grande stile. Sempre in diretta, 24 ore su 24, 365 giorni l’anno. Circa 30 ore live per ogni weekend di gara, 550 complessive in una stagione, 160 dedicate a rubriche e magazine. Ecco i numeri 2016 di Sky Sport MotoGP HD che porteranno sulle TV (e non solo!) prove e gare di MotoGP, Moto2 e Moto3.

L’avventura di SKY presentata questa mattina nella sala stampa del circuito di Franciacorta comprende anche il progetto Moto3. Nel 2016 lo Sky Racing Team VR46, il progetto nato tre anni fa dal sodalizio fra SKY e la VR46 di Valentino Rossi per far crescere e valorizzare i migliori piloti italiani, non solo è confermato, ma cresce e alza il tiro.

Nella squadra capitanata da Pablo Nieto sulle KTM al fianco di Romano Fenati – che punta al Mondiale senza nascondersi – e ad Andrea Migno, alla sua seconda stagione nel Motomondiale, esordirà infatti Nicolò Bulega, neo campione del mondo junior Moto3 nel 2015.

Tornando alle novità del palinsesto televisivo tutti i 18 GP in calendario saranno trasmessi in diretta (10 in esclusiva), 8 di questi visibili live in chiaro anche su TV8. La stagione a due ruote di Sky non è solo Motomondiale, in onda su Sky Sport MotoGP HD anche il CIV (Campionato italiano di velocità), il CEV (campionato europeo di velocità) e la Rookies Cup.

Sky Sport MotoGP, novità del 2016

Il primo cambiamento riguarda la trasformazione della cabina di commento della MotoGP. Da quest’anno, accanto alla passione e alla competenza di Guido Meda, ci sarà la voce di Mauro Sanchini. Ex pilota di Supersport e Superbike, Sanchini è cresciuto negli ultimi due anni al microfono Sky della Moto2 e della Moto3, rivelando da subito la sua naturale propensione per le spiegazioni e le analisi tecniche. Ormai fisso l’appuntamento con le sue disamine post gara/qualifiche/prove libere: è affidato a lui il compito di spigare pieghe e traiettorie in pista attraverso lo “Sky Touch”, l’esclusivo touchscreen che permette di analizzare e confrontare la tecnica di guida dei piloti. E da quest’anno uno degli obiettivi di Sky Sport MotoGP HD sarà proprio l’ottimizzazione dei dispositivi tecnologici per la spiegazione di ciò che succede in pista. A partire dall’analisi grafica e tecnica, con un ulteriore passo in avanti nelle animazioni 3D e lo sviluppo del “Ghost”, una funzione che consente di sovrapporre alla perfezione le traiettorie dei piloti, consentendo di confrontarle tra loro.

Zoran Filicic continuerà a raccontare le gare della Moto3 (e le prime tre sessioni di prove libere della MotoGP) insieme a Mauro Sanchini, mentre in Moto2 avrà al suo fianco Roberto Locatelli, campione del mondo 125 nel 2000. Confermata Irene Saderini, conduttrice dei weekend di gara su Sky Sport MotoGP HD. Sarà lei a introdurre e a commentare insieme ai suoi ospiti prove libere, qualifiche e gare negli appuntamenti con i “Paddock Live”. E in occasione delle tappe europee, lo farà dallo Sky Truck, lo studio mobile con vista sul circuito. Grazie a un accordo con Dorna, non mancheranno interventi e analisi di Loris Capirossi. Batteranno i box e il paddock anche questa stagione i due inviati Sandro Donato Grosso e Marco Selvetti. Mentre intensifica il suo ruolo di opinionista Paolo Beltramo. Giornalista amatissimo dal pubblico con un’esperienza di 40 anni alle spalle che curerà una nuova rubrica dedicata ai grandi del passato e del presente della MotoGP. Con il suo calore, la sua umanità e i suoi aneddoti vissuti in prima persona, racconterà schegge di storia del Motomondiale e dei suoi personaggi.

Quest’anno il Motomondiale partirà in diretta su Sky, con l’esclusiva delle prime 4 gare
Riaprirà anche lo studio di “Race Anatomy”, dove Davide Camicioli farà la radiografia dei Gran Premi ogni domenica dopo i GP (alle 19.00 in occasione delle tappe europee). Con lui in studio Paolo Lorenzi, Loris Reggiani, Giulio Bernardelle, Paolo Beltramo eCarlo Florenzano.

Tornando alla programmazione. Confermato anche quest’anno il Capigiro, con la novità del giro a due: Loris Capirossi farà un giro di pista sul circuito del Gran Premio, spiegando a voce e attraverso le immagini di diverse telecamere posizionate sulla sua moto, tutte le caratteristiche del circuito, curva dopo curva. E da quest’anno, la possibilità del giro a due, con un secondo pilota in sella alla propria moto, ma in comunicazione con Loris. Dal punto di vista della tecnologia ci sarà sempre il mosaico interattivo in HD (per qualifiche e gare di MotoGP, e anche per le gare di Moto2 e Moto3), con 5 canali dedicati. Vediamoli nel dettaglio. Il canale principale con la diretta e il Testa a Testa in gara: attraverso questa funzione si possono confrontare le prestazioni di tre piloti a scelta in tempo reale. La funzione On Board permette di vivere ogni giro dal punto di vista del pilota. E con il doppio audio dolby 5.1 si può scegliere tra il canale audio principale con surround e commento in italiano, e un secondo canale audio per sperimentare i suoni originali della gara. Con la Fly View, si può seguire tutto il GP ripreso dall’elicottero. Il canale dei tempi consente di verificare in un’unica schermata i distacchi tra i piloti, il loro tempo sul giro precedente e gli intermedi su quello in corso. Race Control: consente attraverso quattro schermate di seguire la gara, L’On Board Mix, i tempi e la Fly view.

Per tutti gli approfondimenti oltre a “Race Anatomy MotoGP”, sul canale 208 in onda tante altre rubriche, tra cui “Fever”, “Fast Track”, “Passione MotoGP”, “Top Riders”, “Storie di GP”, “The test”, “Legends” e “Paddock Pass”.

Playmobil 9275 - Tiercalienteel Zampette,

Pressuomo eiamo a pesautoe gioco d'azione con 21 pesci Coloreeeati giocattolo per bambini,

Re Wargiocos Great War, The Zip EX,

RC ScrewZ VAT011B Vaterra K5 Blazer Ascender Precision orsoing Kit nuovo,

Rio Gree tavolagioco El Gree scatola EX,

di Daniele Sparisci, inviato all’autodromo di Franciacorta

Mancano quindici giorni all’inizio dei campionati di F1 e MotoGP. Fra Melbourne e Losail il 20 marzo parte la stagione di motori più lunga di sempre, un anno di sfide, rivincite e intrecci. Dal riscatto della Ferrari chiamata a interrompere il dominio della Mercedes, al sogno dolce di Valentino Rossi dopo le amarezze di un Mondiale perso all’ultima gara.

I programmi

«Rossa, Rossi, Rosse» è lo slogan coniato da Guido Meda, voce storica del Motomondiale e vice direttore di Sky con delega ai motori. Alla presentazione dei palinsesti 2016 – due canali dedicati, 1100 ore diretta, in tutto 39 Gp: l’obiettivo è superare i 7,1 milioni di spettatori unici dell’anno scorso – l’emittente di Murdoch svela nuovi format (Top Gear Italia con Guido Meda, Joe Bastianich e il pilota Davide Valsecchi) e nuove discipline (ci sono il Mondiale di endurance con la 24 ore di Le Mans, Wtcc e Indycar), ma ovviamente il pilastro resta la Formula uno con 11 gare in esclusiva (le altre dieci le manda in onda anche la Rai). Confermata la squadra con le telecronache di Carlo Vanzini e le analisi di Marc Genè e Jacques Villeneueve, in pista le inviate Mara Sangiorgio e Federica Masolin. Per quanto riguarda la MotoGP Meda racconterà la ventesima stagione di Valentino affiancato da Mauro Sanchini e da Irene Saderini mentre Loris Capirossi continuerà a commentare le vicende del paddock. Dieci i Gp visibili solo sulla pay Tv, i restanti otto si potranno seguire anche in chiaro su Tv8.

Porcelain Grema bambola 30 Ttutti,

Qlavoronegozio Mettuttio Mitico Dice Set (7) (z3m),

RC FERRARI 458 specialee a ROSSO 1 14 da postazione remota il modellololino di auto Auto Jamara 405031,

Appuntamento in grande stile per Sky Sport, che si è ritrovata all’Autodromo di Franciacorta, nel bresciano, per presentare il proprio impegno motoristico per la stagione 2016. A partire dal prossimo 20 marzo, gli abbonati alla piattaforma satellitare potranno assistere a tutti e 39 i gran premi di Formula 1 e motomondiale, in diretta e in alta definizione.
Remote Control RC auto 1 18 2.4G 20km H Independent Suspension Off strada Crawler, – A presentare il palinsesto, non senza una punta d’orgoglio, è stato Jacques Renaud, executive vice president di Sky: “I motori si confermano il secondo pilastro dell’offerta di Sky Sport. Abbiamo investito tanto, ma abbiamo ottenuto anche tanti successi – afferma Renaud – Siamo cresciuti del 40% negli ascolti, abbiamo 7,1 milioni di spettatori unici. A Valencia, nella MotoGP, 10 milioni di spettatori unici, un numero quasi calcistico (per il duello iridato Rossi-Lorenzo, dopo l’affaire-Marquez, ndr). Siamo l’unica pay tv del mondo ad avere un canale dedicato al top delle due ruote e al top delle quattro ruote. Quella che si apre a marzo non è una stagione come le altre, ma è la più lunga di sempre, visto che finisce a metà novembre”.
Playmobil Pirati 6681- Nave Pattuglia Soldati con Motore Sottomarino, – Il programma prevede più di mille ore live, fino a 30 per ogni weekend di gara, con ben 21 gran premi in esclusiva. Inoltre, Sky offrirà una tecnologia all’avanguardia per i due canali dedicati (Sky Sport F1 HD, canale 207 e Sky Sport MotoGP Hd, canale 208), come i mosaici interattivi e la realtà virtuale. Confermata la squadra dei conduttori (da Guido Meda a Carlo Vanzini) e degli esperti (da Jacques Villeneuve a Marc Gené); non sarà più in prima linea, invece, Loris Capirossi, voluto dalla Dorna nel ruolo di responsabile della sicurezza dei gran premi, sostituito come co-conduttore delle gare di MotoGP da Mauro Sanchini. Per quanto riguarda la Formula 1, Sky avrà ben 11 esclusive su 21 gare, tra cui 7 dei primi 10 Gran Premi. Per quanto riguarda la MotoGP, invece, anche quest’anno tutti i 18 appuntamenti del Mondiale saranno in diretta su Sky, 10 in esclusiva e 8 visibili live in chiaro su TV 8.
Puzzle 1000 PEZZI MONET'S Pond (49-72cm), – Non mancherà neanche l’ormai consolidato appuntamento con il fantasy game dedicato ai motori, FantaGP, organizzato in collaborazione con Fantacalcio. Anche quest’anno il gioco, aperto anche a chi non è abbonato a Sky, consentirà agli appassionati di Formula 1 e MotoGP

di affrontarsi gratuitamente, schierando la propria “scuderia virtuale” ad ogni Gran Premio. Sempre ricchi e invitanti i premi in palio, dai gadget tecnologici alle esperienze motoristiche, fino alla possibilità di assistere dal vivo alle due gare “di casa” del mese di settembre, ossia il Gran Premio d’Italia per le quattro ruote (4 settembre a Monza) e il Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini per le due ruote (11 settembre a Misano Adriatico).

Ravensburger Labyrinth Glow in the Dark The Moving Maze gioco Family tavola gioco,Reborn Bambole Reborn Kit 2ND Addormentato Reese Nessun COA,

di Gianluigi Giannetti

Diciotto appuntamenti per la Motogp, addirittura 21 per la Formula uno, e un programma di 33 Week end di gara che dal 20 marzo al 27 novembre con ben cinque domeniche in pista simultaneamente con le due e le quattro ruote.Sky ha presentato nella cornice dell’autodromo di Franciacorta la sua stagione dei motori 2016 con uno slogan emozionale “La Rossa, Rossi e le Rosse”, dunque un augurio ai migliori risultati per la Ferrari, Valentino e Ducati”, anche se il messaggio vero sta in numeri e non auspici: l’ultima gara del mondiale Motogp 2015, il duello finale tra Rossi e Lorenzo sul circuito di Valencia, è valso all’emittente satellitare una audience da oltre 10 milioni di telespettatori. Una platea calcistica che da il posto dell’interesse sulle polemiche mai sopite nel paddock della Motogp e per l’ansia di rivincita della Ferrari, ormai lontana dal titolo iridato da ben 9 anni.

Il programma

Il bilancio del 2015 è valso un pubblico medio di oltre 7 milioni 130 mila spettatori unici , con una crescita complessiva di circa il 40% degli ascolti rispetto all’anno precedente, ma anche da una integrazione fortissima con i canali Social su Facebook, Twitter e Instagram, che hanno totalizzato 5 milioni di interazioni lo scorso anno. Ennesimo fenomeno nel fenomeno, con la sfida di ripetersi. Sky impegnerà 1.100 ore di diretta, fino a 30 ore per ogni fine settimana, che diventeranno 60 nei sei week and in cui auto e moto correranno in contemporanea. Sky Sport F1 , il canale dedicato 24 ore su 24 alla Formula 1, trasmetterà in diretta l’intero campionato del mondo con 11 esclusive live su 21 gare, tra cui 7 dei primi 10 Gran Premi. Il canale MotoGp HD proporrà tutti i 18 GP in calendario saranno in diretta (10 in esclusiva), 8 di questi visibili live in chiaro anche su TV8, ma con l’esclusiva live delle prime 4 gare.

Playmobil Camionetta e Motoscafo della Polizia,

Procedura guidata res Gioco-Columbia giocos - 2001-procedura guidata res-fantasyc GIOCO BATTAGLIA,

RARE Chess - little Set USSR Soviet Vintage Collectible...see pcalienteo...,

Lun, 29/02/2016 – 21:43

http://www.metronews.it/sites/default/files/articolo/2016/02/29/Sky%20Motori%201%5B1%5D.jpg

Motori

TV Sky Sport Motori apre la stagione 2016 e lo fa in grande stile con una location d’eccezione – l’Autodromo di Franciacorta – e un triplete che è già storia: Rossa, Rossi e Rosse. La Ferrari, Valentino e la Ducati. La stagione è lunga: 21 Gran Premi per la Formula 1, 18 per il Motomondiale. Dal 20 marzo, in Australia per la monoposto e, in Qatar, per la MotoGP, i motori godranno di una copertura totale, con tutti e 39 i GP in diretta e in HD. 21 esclusive, 11 per la F1 e 10 per la MotoGP e, 9 mesi di sfide per 33 weekend di gara. Nel 2016 Sky Motori è cresciuta del 40% rispetto all’anno precedente con 7 milioni e 130 mila spettatori. Per il quarto anno consecutivo, la F1 correrà su Sky Sport F1 HD (canale 207) e, per il terzo anno, la moto sarà su Sky Sport MotoGP HD (208): sempre in pista, 24 ore su 24, per 365 giorni l’anno. Oltre al live, Sky Motori riserva al suo pubblico approfondimenti e aneddotti. In MotoGP, accanto a Guido Meda, ci saranno Mauro Sanchini e Loris Capirossi, mentre in F1, sarà presente un quartetto d’eccezione: Carlo Vanzini, Marc Genè, Jacques Villeneuve e Davide Valsecchi.

RC12R5 T-Bar umrüstsatz 304685 TRS ®,

PLAYMOBIL 5302 Città Villa Casa delle Bambole, pezzi di ricambio la raccolta 23 pezzi,

Poupée ANN HARPER BASIC TONNER bambola LE 500 FROM 2010,

Diciotto appuntamenti per la Motogp, addirittura 21 per la Formula uno, e un programma di 33 Week end di gara che dal 20 marzo al 27 novembre con ben cinque domeniche in pista simultaneamente con le due e le quattro ruote.Sky ha presentato nella cornice dell’autodromo di Franciacorta la sua stagione dei motori 2016 con uno slogan emozionale “La Rossa, Rossi e le Rosse”, dunque un augurio ai migliori risultati per la Ferrari, Valentino e Ducati”, anche se il messaggio vero sta in numeri e non auspici: l’ultima gara del mondiale Motogp 2015, il duello finale tra Rossi e Lorenzo sul circuito di Valencia, è valso all’emittente satellitare una audience da oltre 10 milioni di telespettatori. Una platea calcistica che da il posto dell’interesse sulle polemiche mai sopite nel paddock della Motogp e per l’ansia di rivincita della Ferrari, ormai lontana dal titolo iridato da ben 9 anni.

Il programma

Il bilancio del 2015 è valso un pubblico medio di oltre 7 milioni 130 mila spettatori unici , con una crescita complessiva di circa il 40% degli ascolti rispetto all’anno precedente, ma anche da una integrazione fortissima con i canali Social su Facebook, Twitter e Instagram, che hanno totalizzato 5 milioni di interazioni lo scorso anno. Ennesimo fenomeno nel fenomeno, con la sfida di ripetersi. Sky impegnerà 1.100 ore di diretta, fino a 30 ore per ogni fine settimana, che diventeranno 60 nei sei week and in cui auto e moto correranno in contemporanea. Sky Sport F1 , il canale dedicato 24 ore su 24 alla Formula 1, trasmetterà in diretta l’intero campionato del mondo con 11 esclusive live su 21 gare, tra cui 7 dei primi 10 Gran Premi. Il canale MotoGp HD proporrà tutti i 18 GP in calendario saranno in diretta (10 in esclusiva), 8 di questi visibili live in chiaro anche su TV8, ma con l’esclusiva live delle prime 4 gare.

Inline images 2

Inline images 8

Scarica la rassegna stampa: Tempo Messaggero Gazzetta Avvenire Libero Repubblica Giornale Leggo Tuttosport Brescia Oggi Giornale Brescia metro

CCE01042016_00000